mercoledì 18 luglio 2012

PACCHERI RIPIENI PACCHETTO SU CREMA DI ASPARAGI


Ecco una nuova originalissima ricetta di Claudio… 
paccheri ripieni legati a pacchetto e adagiati
 sulla crema di asparagi.

Ingredienti per 4 persone:
- 25 paccheri
- 2 mazzetti di asparagi
- 600 gr di ricotta di pecora fresca
- 1 cipolla piccola
- 1 spicchio di aglio
- qualche foglia di basilico
- 300 ml. circa di besciamella non troppo liquida
- 150 g. gr di parmigiano reggiano grattugiato
- vino bianco secco
- burro
- olio extravergine di oliva
-sale
- pepe
Descrizione della preparazione:
Pulite e lavate gli asparagi, eliminando la parte finale che è la più dura. Lessateli in acqua calda per 10 minuti.
Tagliateli a pezzetti non troppo grandi. In una padella fate scaldare una noce di burro e poco olio extravergine di oliva con un trito di aglio e cipolla. Aggiungete gli asparagi e fateli saltare per almeno 5 minuti. Aggiustate di sale e pepe. Nel frattempo cuocete i Paccheri in abbondante acqua bollente salata e scolateli poi lievemente al dente. Frullate quindi gli asparagi aggiungendo olio a filo e acqua di cottura fino ad avere una crema fluida aggiungendo poco parmigiano. Prendere un cucchiaio di crema asparagi , la besciamella e unirli alla ricotta fresca creando una cremina. In un pentolino versate mezzo bicchiere di latte e a fuoco bassissimo versare del parmigiano a filo e con una frusta girare fino a formare una crema, se c’è bisogno aggiungere un pizzico di farina. Preriscaldate il forno a 200°. In una teglia con carta da forno disponete la pasta in verticale e farcitela con la crema di ricotta e asparagi e poi legatela con un filo di erba cipollina o del gambo di porro lesssato. Non appena saranno tutti farciti versate sopra della besciamella e una generosa spolverata di parmigiano. Infornate e fate cuocere per 15 minuti circa. Su un piatto piano fare una base di crema di asparagi adagiarci il pacchetto e sopra versarci della crema di parmigiano e del parmigiano a
pioggia.
Tempo indicativo preparazione: 60 minuti.

Nessun commento:

Posta un commento